Programma dettagliato (Rif 24960)

sesriemcanyon

1° giorno Partenza dall’Italia (-/-/-)
Partenza dall’Italia con Air Namibia con partenza da Milano o Roma via Francoforte. Pasti e pernottamento in volo.

2° giorno Windhoek (-/-/-)
Arrivo a Windhoek in prima mattinata, ritiro dell’automezzo e sistemazione prezzo il B&B Casa Piccolo 3 stelle ( o similare). Resto della giornata in liberta’. Pernottamento.

3° giorno Windhoek-Sossusvlei (B/-/D)
Km. 265 ca. sterrato.
In prima mattinata, dopo la prima colazione, partenza per Sossusvlei attraverso il Spreetshoogte Pass, uno dei più bei passi montani della Namibia, dal quale si potrà ammirare uno spettacolare panorama sulla zona pre-desertica. Attraverserete paesaggi per voi nuovi con praticamente nessun segno di presenze umane, fino a giungere a Solitaire, tappa di rito per chiunque percorra le strade di questa regione. Arrivo nel pomeriggio al Weltevrede Guest Farm 3 stelle S. Cena e pernottamento

4° giorno Weltevrede-Deserto del Namib-Weltevrede (B/-/D)
Km. 280 ca. (160 sterrato, 120 asfalto).
Prima colazione prima dell’alba e partenza per Sossusvlei in modo da poter entrare all’apertura dei cancelli nel parco e poter godere degli splendidi colori delle prime luci dell’alba sulle splendide dune di sabbia. Giornata dedicata a questo fantastico luogo, visita alla famosa duna 45, il lago secco di Deadvlei con i suoi alberi fossilizzati e Sossusvlei. Nel pomeriggio, sulla via del ritorno, godremo il tramonto visitando il canyon di Sesriem. Ritorno al Weltevrede Guest Farm. Cena e pernottamento.

5° giorno Weltevrede-Swakopmund (B/-/-)
Km. 350 ca. (sterrato)
Prima colazione e partenza per Swakopmund, attraversando il Namib Naukluft Park. Lungo il percorso visita alla Valle della luna, dove il secolare lavoro erosivo del fiume Swakop offre un “paesaggio lunare”, monumentale ed arido, formato da un vasto sistema di canyon dalle ampie sfumature di colori. Poi si arriva alla piana delle Welwitschia: qui, le particolari condizioni micro-climatiche rendono possibile la vita di queste rarissime ed originali piante che possono arrivare, con una crescita lentissima, fino a 2.000 anni di vita. Arrivo nel tardo pomeriggio al B&B Sea Breeze 3 stelle,situato direttamente sull’oceano in una posizione unica. A seconda dell’orario d’arrivo eventuale tempo a disposizione per il relax al lodge. Cena libera a Swakopmund. La citta’ fu fondata nel 1892 durante il periodo di colonizzazione tedesca e serviva come porta all’entroterra grazie al suo ottimale porto. Oggi, questa pittoresca città localizzata tra il deserto e il mare si distingue per i suoi hotel, ristoranti, bar e pasticcerie che offrono dolci tradizionali tedeschi. Per cena potrete recarvi in un tipico locale e magari finire la serata in uno dei pub. Pernottamento.

6° giorno Swakopmund (B/-/-)
Prima colazione. Mattinata dedicata eventualmente all’escursione in barca nella laguna di Walwis Bay. Situata a 30 Km a sud di Swakopmund, questa cittadina commerciale è il solo porto naturale della Namibia. Una lunga lingua di sabbia che nasce dal deserto e penetra nell’oceano formando un approdo sicuro in una laguna che è rifugio, oltre che di attività umane, di una discreta fauna (otarie, pellicani, gabbiani, cormorani e fenicotteri). Rientro a Swakopmund verso l’ora di pranzo e pomeriggio libero per la visita della città, possibilità di escursione in 4×4 a Sandwich Harbour, splendida laguna oppure (sempre facoltativo) provare la magia del sorvolo a bassa quota sul deserto del Namib o sulla Skeleton Coast più lontana, che mostra ancora qualche relitto di antichi naufragi. Pranzo e cena liberi a Swakopmund. Sistemazione sempre al B&B Sea Breeze 3 stelle. Pernottamento.

7° giorno Swakopmund – Damaraland (B/-/D)
Km. 330 ca (180 asfalto, 150 sterrato).
Subito dopo la prima colazione, lasciato Swakopmund vi recherete a Cape Cross, dove si trova una dell più grandi colonie di otarie dell’Africa australe, talvolta se ne trovano fino a centomila esemplari, subito dopo attraverserete il Damaraland utilizzando strade secondarie fino a giungere nel cuore del Damaraland al White Lady Lodge 3 stelle, situato in una posizione unica, proprio di fronte al sito delle pitture rupestri chiamato Branderberg. Arrivo nel pomeriggio. Possibili escursioni alla scoperta delle particolari formazioni geologiche della zona, graffiti e pitture rupestri (White Lady). Per vederla si puo’ fare un bellissimo trekking : in un’ora e mezza circa di cammino si arriva al riparo di Maack, dove si può ammirare una stupenda pittura rupestre in cui spicca una bianca figura, pare femminile, di circa 40 cm di grandezza, con in mano un arco ed una freccia, dalle origini sconosciute e di cui non è ancora stata fatta una datazione precisa. Cena e pernottamento.

8° giorno Damaraland – Sesfontein (B/-/D)
Km. 360 sterrato.
Dopo la prima colazione partenza e possibili escursioni lungo il percorso per osservare le curiose formazioni geologiche di Twifelfontein, gigantesco ammasso di rocce che mette in mostra un tesoro di incisioni e dipinti rupestri, con raffigurazioni di molte specie animali. Si pensa che le incisioni possano essere state opera di antichi cacciatori che vissero qui migliaia di anni fa. Nelle vicinanze, si potranno vedere le interessanti formazioni geologiche della Burnt Mountain, le Organ Pipes e la foresta pietrificata. Arrivo in tardo pomeriggio attraverso paesaggi indimenticabili a Sesfontein, ultimo avamposto prima del selvaggio Kaokoveld, terra del popolo Himba. Arrivo nel pomeriggio. Sistemazione al Fort Sesfontein Lodge 4 stelle. Cena e pernottamento.

9° giorno Fort Sesfontein (B/-/D)
Dopo la prima colazione partenza in prima mattinata con il vostro automezzo per l’escursione ai villaggi Himba (escursione facoltativa con guida locale da pagare a parte). Si visiteranno uno o due villaggi di questo fiero popolo seminomade che vive di allevamento, la cui caratteristica principale sono le donne con i loro abiti tipici e la pelle cosparsa di argilla rossa.
Per gli Himba è molto importante l’aspetto esteriore della persona e specialmente per le donne, le quali indossano collari, bracciali e cavigliere tipiche. Esse dedicano molto tempo a spalmarsi il corpo di una crema fatta di burro rancido e di ocra, mescolato con la resina aromatica dell’arbusto Omuzumba. La crema da al loro corpo il tipico colore rossastro, che riflette l’ideale Himba di bellezza. Rientro nel tardo pomeriggio al Fort Sesfontein Lodge. Cena e pernottamento.

10° giorno Fort Sesfontein (B/-/D)
Dopo la prima colazione partenza con il vostro automezzo e guida locale alla ricerca degli elefanti del deserto (escursione facoltativa da pagare a parte) lungo il letto di fiumi asciutti o percorrendo profondi canyon rigorosamente in fuoristrada seguendo non piste ma le tracce lasciate dagli animali. Durante il percorso si potranno incontrare varie specie animali e se la fortuna lo vorrà si riusciranno ad avvistare gli elusivi elefanti del deserto. In un territorio vastissimo e sempre più aspro ne sopravvivono ormai solo più 600 circa, in perenne movimento alla ricerca di acqua e cibo. Rientro nel tardo pomeriggio. Sistemazione al Fort Sesfontein Lodge 4 stelle. Cena e pernottamento.

11° giorno Sesfontein – Etosha National Park (B/-/-)
Km. 500 ca (260 asfalto, 240 sterrato ).
Prima colazione . Partenza per l’ Etosha National Park. Arrivo e sistemazione all’Okakuejo Rest Camp che si trova ALL’INTERNO DEL PARCO***. Inizio dei safari fotografici. Pernottamento .

12° giorno Etosha National Park (B/-/-)
Prima colazione. Giornata dedicata ai safari fotografici sempre nel Parco Etosha. Il parco ospita oltre 340 specie di uccelli e 114 di mammiferi, molti dei quali rari, come il rinoceronte nero, il ghepardo e l’Impala dalla faccia nera. Sicuramente non potrete mancare di avvistare giraffe, gnu, zebre, iene e leoni. Le svariate antilopi variano dalle gazzelle, kudu, gemsbok, eland ai più piccoli Damara dik-dik. I piccoli mammiferi includono sciacalli, volpi, facoceri.
Leoni, ghepardi, elefanti, rinoceronti, giraffe, zebre, sciacalli, antilopi, struzzi e gazzelle arrivano all’alba e al tramonto, vanno ad abbeverarsi alle pozze d’acqua, creando straordinari palcoscenici dove fermarsi con l’auto. Ricordiamo che in Africa il tempo, la pazienza e il rispetto sono le chiavi per chi vuole scoprire e godere lo spettacolo mutevole e avvincente degli animali.
Una pozza d’acqua, immobile senza alcun segno di vita, può all’improvviso animarsi con decine e decine di elefanti. E allora si potrà osservarli anche per un’ora intera mentre si bagnano, si spruzzano, giocano e bevono. Dopo gli elefanti può arrivare un branco di gazzelle, zebre o kudu: e poi ancora le giraffe. Quando arrivano i leoni, la savana con i suoi animali diventa di colpo silenziosa, la pozza è come per incanto deserta. Pernottamento sempre al l’Okakuejo Rest Camp.

13° giorno Etosha National Park (B/-/-)
Prima colazione. Giornata dedicata ai safari fotografici in un’altra zona del Parco Etosha. Pernottamento all’Halali Rest Camp, che si trova sempre ALL’INTERNO DEL PARCO***.

Giornata tipo consigliata:
Sveglia prima dell’alba e partenza all’apertura dei cancelli per il safari.
Verso le ore 12,00 rientro al Rest Camp per il pranzo libero e relax.
Possibilità di uscire nuovamente per il safari nel primo pomeriggio (ore 14,00), oppure tempo libero e safari dalle ore 15.30 -16.00 fino al tramonto.
Rientro al campo al tramonto ora di chiusura dei cancelli.
Cena libera.

14° giorno Etosha National Perk – Windhoek – Rientro in Italia (B/-/-)
Km. 510 ca (450 asfalto,60 sterrato)
Dopo la prima colazione, un ultimo safari e si lascerà il parco Etosha. Verso le ore 10,30 partenza per Windhoek, arrivo in tardo pomeriggio, consegna degli automezzi e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

15°giorno Arrivo in Italia (-/-/-)
Arrivo in Italia e fine del viaggio e dei nostri servizi

Legenda (B/L/D)
B Prima colazione
L Pranzo
D Cena

*** E’ molto importante dormire all’interno del parco , in quanto le strutture, completamente rinnovate nel 2007, in occasione del centenario del parco, dispongono nelle vicinanze di pozze illuminate. Per ovvie ragioni sono i punti di maggior assembramento di animali, costretti, causa penuria d’acqua, ad abbeverarsi li. Dal momento che all’interno del parco si può girare solo dall’alba al tramonto, cioè quando c’è luce, quando chiudono i cancelli del parco nel tardo pomeriggio, o si e’ usciti dal parco o si e’ rientrati presso le strutture, per cui se si dorme fuori , i momenti piu’ belli, cioe’ quando inizia ad imbrunire, si passano guidando per uscire dal parco. Stesso discorso per l’alba. Per questo motivo tutti vogliono dormire all’interno del parco, e siccome i posti sono pochi, E’ MOLTO IMPORTANTE prenotare con largo anticipo.

Se il Tour da noi proposto non rispecchia completamente le vostre esigenze, allora contattateci per costruire insieme un itinerario su misura per voi.

Compila il modulo per ricevere informazioni su questo viaggio.

* indicates required field

<<< Torna alle offerte Namibia

 

Amati Viaggi di Roberto Amati
Via del Conero 136, 60129 Ancona (AN) Tel 071 9256114 Fax 071 9751030 Cell. 348 9912989
Iscritta al Registro delle Imprese di Ancona a n° 580 R.E.A. AN - 184029
Licenza Agenzia di Viaggio Comune di Ancona n° Prot. 164/2014 del 11/06/2014
Polizza R.C. N°73292743 UNIPOL ASSICURAZIONI SPA
Copyright © 2009 - 2017 Amati Viaggi. All Rights Reserved. P. IVA 02392170425


Contatti | Modalita' di Prenotazione e Pagamento | Privacy | Condizioni di Vendita

This site is protected by WP-CopyRightPro