Thailandia

Posted by on 12 settembre 2010

Documenti
E’ necessario il passaporto che deve avere validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo.
Viaggi all’estero di minori: si fa presente che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi. La recente normativa italiana (novembre 2009) prevede l’obbligatorietà del passaporto individuale anche per i minori, la cui validità temporale è differenziata in base all’età (ferma restando la validità dei passaporti in cui i minori risultino già iscritti). Si consiglia pertanto di assumere informazioni aggiornate presso la propria Questura, nonché presso le Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia.
Il visto non è necessario per soggiorni per motivi di turismo non superiori ai trenta giorni. All’arrivo in Thailandia per via aerea viene apposto sul passaporto un timbro che consente la permanenza nel Paese per 30 giorni. In caso di varco di frontiera terrestre, tale periodo è invece limitato a 15 giorni. Visti turistici di più lunga durata o altre tipologie di visto (studio, lavoro, ecc.) sono da richiedere all’Ambasciata o al Consolato thailandese presente in Italia.

Vaccinazioni e consigli sanitari
Non sono richieste vaccinazioni.
Bere esclusivamente acqua imbottigliata ed evitare insalate e frutti di mare in ristoranti popolari.

Valuta
La moneta thai è il baht (THB).
Per facilitare le spese quotidiane, possedere sempre dei biglietti di piccolo taglio.

Lingua
Thailandese ed inglese, ma quest’ultima solo nella capitale Bangkok e nelle principali località turistiche.

Clima
Il clima della Thailandia è tropicale, caldo e umido, dominato dal regime monsonico.
Il paese è caratterizzato da due stagioni, quella umida estiva tra maggio e ottobre e la secca stagione invernale tra novembre e aprile, i mesi tra marzo e maggio sono i mesi più caldi dell’anno.
Le condizioni climatiche possono variare notevolmente a seconda delle regioni.
La capitale Bangkok ha un clima tropicale caldo e umido, il mese più caldo è il mese di aprile, mentre dicembre è il mese più fresco, la stagione delle piogge va da maggio ad ottobre.
Il nord e il nord-est del paese è generalmente più fresco della capitale, la città di Chiang Mai presenta sempre un clima tropicale, ma meno umido e più fresco durante i mesi invernali, le piogge avvengono anche qui durante il monsone di sud-ovest tra maggio e ottobre.
Il sud del paese presenta temperature più costanti durante tutto l’arco dell’anno e piogge più intense, variazioni notevoli si hanno invece nel regime delle piogge tra le località poste lungo la costa del mare delle Andamane e quelle che si trovano lungo il golfo di Thailandia.
A Phuket, Krabi, Phi Phi Island, splendide localita’ che si trovano nel mare delle Andamane, il mese più caldo è il mese di marzo. La stagione delle piogge va da giugno ad ottobre.
A Koh Samui, isola situata nel golfo di Thailandia, le temperature sono simili a quelle di Phuket, ma le piogge sono meno abbondanti. La stagione delle piogge inizia con il monsone di nord-est, in ottobre e termina ai primi di dicembre, periodo dal quale le piogge iniziano gradatamente a calare di intensità ed inizia la stagione secca.

Fuso orario
+6 h rispetto all’Italia; + 5 h quando in Italia è in vigore l’ora legale.

Corrente elettrica
La corrente è a 220V AC (50Hz) in tutto il paese.

Telefono
Per chiamare la Thailandia dall’Italia: comporre lo 00 + 66 (prefisso del paese) + prefisso regionale (2 per Bangkok, 53 per Chiang Mai) + il numero del corrispondente.
Dalla Thailandia verso l’Italia: 001 + 39 + numero del corrispondente senza lo 0 iniziale.

Patente
Viene riconosciuta la patente internazionale secondo il modello della Convenzione di Ginevra del 1949.

Importante: Queste informazioni sono tratte da pubblicazioni degli enti turistici dei vari paesi e da siti internet consultabili in rete ed hanno lo scopo di informare sulle condizioni del paese nel quale si desidera viaggiare. Sulla base di tali indicazioni è demandata ai singoli viaggiatori ogni decisione ed il compito di verificare la veridicità di tali informazioni. Nonostante la massima cura esercitata nell’elaborare l’informazione, non possiamo farci garanti dell’assoluta rispondenza delle informazioni, né possiamo essere chiamati a rispondere di eventuali danni e pregiudizi che dovessero insorgere.
Si ricorda che, da nuova normativa, i passeggeri sono tenuti a controllare la validità dei propri documenti di viaggio e a visionare ante partenza il sito Viaggiare Sicuri per prendere visione di ogni eventuale rischio o problema presente nel Paese, prima di effettuare la prenotazione.

<<<< Torna alla Home

Comments are closed.

Amati Viaggi di Roberto Amati
Via del Conero 136, 60129 Ancona (AN) Tel 071 9256114 Fax 071 9751030 Cell. 348 9912989
Iscritta al Registro delle Imprese di Ancona a n° 580 R.E.A. AN - 184029
Licenza Agenzia di Viaggio Comune di Ancona n° Prot. 164/2014 del 11/06/2014
Polizza R.C. N°73292743 UNIPOL ASSICURAZIONI SPA
Copyright © 2009 - 2017 Amati Viaggi. All Rights Reserved. P. IVA 02392170425


Contatti | Modalita' di Prenotazione e Pagamento | Privacy | Condizioni di Vendita

This site is protected by WP-CopyRightPro